Trasparenza rifiuti

a) Ragione sociale del gestore che eroga il servizio integrato dei rifiuti urbani;

AZIENDA AMBIENTE S.r.l.
SEDE LEGALE:
Via A. Guadagnini, 31
UFFICI: Via Roma, 19
38054 Primiero San Martino di Castrozza (TN)
0439 62624 - fax 0439 62624
NUMERO VERDE:     
800832840

Per  Comuni Canal San Bovo, Imer, Mezzano, Primiero San Martino di Castrozza e Sagron Mis, Azienda Ambiente riveste il ruolo di:
  • gestore delle tariffe e dei rapporti con gli utenti;
  • gestore della raccolta e trasporto.  
Per quanto riguarda il servizio di spazzamento strade, Azienda Ambiente si avvale di una ditta specializzata cui è stato affidato lo spazzamento stradale su tutto il territorio d’ambito. Tale servizio viene effettuato con interventi diversificati, direttamente concordati tra l’operatore addetto allo spazzamento ed i responsabili dei singoli Comuni, che ne stabiliscono frequenza e modalità.

b) Recapiti telefonici, postali e di posta elettronica per l’invio di reclami;

AZIENDA AMBIENTE S.r.l. 
SEDE LEGALE:
Via A. Guadagnini, 31
UFFICI: Via Roma, 19
38054 Primiero San Martino di Castrozza (TN)
0439 62624 - fax 0439 62624
NUMERO VERDE:    
800832840
info@aziendaambiente.it            
info@pec.aziendaambiente.it
 
Orario di apertura degli uffici:
dal Lunedì al Venerdì

    8.00-13.00
Mercoledì pomeriggio
    14.00-17.00

c) Modulistica per l’invio di comunicazioni/reclami;

Clicca qui (MODELLO SDD x domiciliazione fatture)
Clicca qui (MODELLO_DOMESTICHE)
Clicca qui (MODELLO_NON_DOMESTICHE)
Clicca qui (MODELLO RECLAMO)

d) Calendario e orari vigenti relativi alla raccolta dei rifiuti urbani;

Clicca qui (2023_ValCanali_inverno)
Clicca qui (2023_San Martino Passo Rolle_inverno)
Clicca qui (Calendario generale 2024)
Clicca qui (Orario Centri raccolta Imer e Tonadico)
Clicca qui (orario Centro Raccolta San Martino)

e) Informazioni in merito a eventuali campagne straordinarie di raccolta dei rifiuti urbani e a nuove aperture o chiusure di centri di raccolta;

Non ci sono campagne straordinarie di raccolta rifiuti urbani e nessuna nuova apertura o chiusura di centri di raccolta.

f) Istruzioni per il corretto conferimento dei rifiuti urbani al servizio di raccolta e trasporto;

Clicca qui (Differenziata immagini)
Clicca qui (Riciclabolario 2023)

g) Carta della qualità del servizio integrato di gestione dei rifiuti urbani di cui all’articolo 5 del TQRIF;

La carta dei servizi è stata approvata dall'ENTE territorialmente competente con atto del Presidente n. 47 del 21/04/2023.
Clicca qui (carta_dei_servizi_AA 2023)
Clicca qui (Atto approvazione)

h) Percentuale di raccolta differenziata conseguita nell'ambito;

Clicca qui per scaricare il grafico relativo alla percentuale di raccolta differenziata d'ambito

i) Calendario e orari di effettuazione del servizio di spazzamento;

Lo spazzamento meccanico delle strade viene effettuato a seguito di specifiche richieste delle Amministrazioni Comunali avvalendosi della ditta individuata da Azienda Ambiente. Il servizio viene svolto seguendo le effettive necessità riscontrate dagli addetti comunali. La programmazione varia quindi in considerazione delle diverse esigenze dei Comuni, delle condizioni meteo, dei cantieri stradali in corso e di altre richieste integrative che non è possibile pianificare. Il servizio non prevede la chiusura al traffico delle vie ed eventuali divieti di parcheggio vengono posti con largo anticipo (una settimana) ed esclusivamente in occasione dello spazzamento di parcheggi pubblici.  

j) Regole di calcolo della tariffa, con indicazione in formula fruibile per gli utenti, anche attraverso esempi, delle variabili su cui si basa il calcolo;

Tutti coloro che occupano, detengono o possiedono aree scoperte e/o locali predisposti all'uso (anche se non utilizzati) sono tenuti al pagamento della tariffa. L'esonero dal pagamento non è previsto nemmeno nei casi di mancato utilizzo del servizio di gestione dei rifiuti o di mancato ritiro dei contenitori per la raccolta differenziata.
Con la tariffa ogni utente contribuisce a sostenere i costi di raccolta, di recupero e smaltimento dei rifiuti, la gestione dei Centri di Raccolta, la pulizia delle strade e la tutela dell'igiene ambientale del territorio e i costi generali di gestione del servizio.
La tariffa si compone di una quota fissa e una quota variabile.
 
Per le utenze domestiche la quota fissa è commisurata al numero di componenti del nucleo famigliare registrati all’anagrafe comunale; per le utenze
di soggetti non residenti il numero degli occupanti è determinato convenzionalmente in quattro componenti.
La quota variabile è calcolata in base al numero di svuotamenti del contenitore del secco assegnato;  al fine di evitare comportamenti elusivi, sono stati definiti in 150 litri/anno il volume minimo da attribuire a ciascun componente il nucleo famigliare.
 
Per le utenze non domestiche la quota fissa è calcolata in base alla superficie dell’attività economica svolta.

La quota variabile è calcolata in base al numero di svuotamenti del contenitore del secco assegnato, al fine di evitare comportamenti elusivi, è stato previsto l’addebito di uno svuotamento/mese del contenitore assegnato
 
La tariffa ha natura corrispettiva ed è soggetta a IVA in base alla normativa vigente.
Clicca qui (2024_Tariffa utenze_domestiche)
Clicca qui (2024_Tariffa utenze_non domestiche)

k) Informazioni per l’accesso alle eventuali riduzioni tariffarie;

I Comuni di Primiero compartecipano ai costi per lo smaltimento dei rifiuti urbani a favore degli utenti domestici non autosufficienti che per motivi igienico-sanitari devono fare uso di pannoloni e/o altri materiali ausiliari sanitari. La relativa documentazione va consegnata presso gli uffici di Azienda Ambiente.

l) Estremi degli atti di approvazione della tariffa per l’anno in corso con riferimento all’ambito;

Le tariffe approvate dal Commissario dell'Ente Comunità di Primiero sono applicate per tutti i comuni d'ambito: Canal San Bovo, Imer, Mezzano, Primiero San Martino di Castrozza e Sagron Mis.

Clicca qui (Atto Presidente n. 50 del 30 aprile 2024)

m) Regolamento TARI o regolamento per l’applicazione di una tariffa di natura corrispettiva emanato ai sensi dell’articolo 1, comma 668, della legge n. 147/13;

Clicca qui (Regolamento tecnico gestione rifiuti)
Clicca qui (Regolamento relativo alla tariffa per il servizio integrato di gestione dei rifiuti)

n) Modalità di pagamento ammesse con esplicita evidenza della modalità di pagamento gratuita prevista dal TQRIF;

È possibile effettuare il pagamento delle fatture di igiene ambientale emesse da Azienda Ambiente in uno dei seguenti modi:

  • pagamento tramite mod. F24;
  • pagamento tramite pagoPA;
  • pagamento tramite attivazione dell’addebito permanente su conto corrente bancario e postale, attivabile compilando la relativa modulistica, (Modello SDD x domiciliazione fatture)      

o) Scadenze per il pagamento della tariffa riferita all'anno in corso;

Le scadenze della fatture sono riportate sui rispettivi documenti; orientativamente le scadenze dei documenti per le utenze domestiche sono febbraio ed agosto; per quelle non domestiche febbraio, giugno ed ottobre.

p) Informazioni rilevanti per il caso di ritardato ed omesso pagamento;

"Regolamento relativo alla tariffa per il servizio integrato di gestione dei rifiuti"    art. 19 comma 1)
In caso di mancato, parziale o ritardato pagamento dell’importo dovuto, sono addebitati gli interessi per i giorni di ritardato pagamento nella misura del tasso legale aumentato del 2,5%. Inoltre, per ogni sollecito di pagamento, l’importo viene maggiorato, quale rimborso delle spese amministrative, di euro 5,00 oltre alle spese di spedizione e notifica. Il Gestore si avvale di tutte le facoltà previste dall’ordinamento giuridico per la riscossione dei crediti.

q) Procedura/e per la segnalazione di errori nella determinazione degli importi addebitati

Contattare telefonicamente lo 043962624 o inviare una mail agli indirizzi:
info@aziendaambiente.it
info@pec.aziendaambiente.it

r) Indicazione della possibilità di ricezione dei documenti di riscossione in formato elettronico;

L’utente può ricevere le fatture in formato elettronico accedendo allo SPORTELLO ONLINE (clicca qui) con le credenziali presenti in fattura o contattando gli uffici di Azienda Ambiente. L'accesso va effettuato dal sito www.aziendaambiente.it. Il portale contiene le fatture emesse e tutte le informazioni relative all'utenza: tipologia, numeo componenti, cassonetti assegnati, conferimenti effettuati...

s) Comunicazione dell'autorità ARERA;

La sezione contiene eventuali comunicazioni agli utenti da parte dell’Autorità relative a rilevanti interventi di modifica del quadro regolatorio o altre comunicazioni di carattere generale destinate agli utenti.

 






Torna indietro